Roma Cares sostiene la Fondazione Tetrabondi

Tante sono le emozioni di questi primi dieci giorni di campagna di crowdfunding.
Proprio il giorno prima del nostro lancio, la squadra per cui tifo, l’A.S. Roma, ha lanciato sul suo sito e su tutti i suoi canali social il meraviglioso video della partita Roma – Genova, a cui ho assistito virtualmente come ospite speciale.

Che giornata indimenticabile!
Seguire la squadra mentre entrava allo Stadio, mentre si riscaldava prima della partita, festeggiare insieme a loro la vittoria e scoprire che sapevano il mio nome e quello di mio fratello e che il mio amico Kumbulla voleva conoscere anche Marmottina!
Un’amicizia incredibile, un sostegno che ci emoziona al nostro sogno di cambiare il mondo,
di portare inclusione e costruzione di autonomia e felicità : la Fondazione Tetrabondi, insieme a Roma Cares e a tutti coloro che ci sostengono, sarà la forza dei più deboli, dei dimenticati, dei rimossi!
Non vediamo l’ora di iniziare a lavorare!
Vieni a donare sul sito della campagna : QUI

Ecco l’articolo uscito sul sito della Roma e il video della nostra meravigliosa giornata insieme.
A presto, per altre meraviglie!

Contro il Genoa, la Roma ha avuto il sostegno di un grande tifoso a bordo campo. Grazie ad ASR27 – il robot che ha consentito a diversi tifosi di collegarsi con i calciatori giallorossi – Sirio Persichetti ha potuto ritovarsi insieme ai suoi idoli. Da casa, ha potuto interagire con Paulo Fonseca e con la squadra prima e dopo il match. 
Sirio è un bambino straordinario. Ha sette anni ed è affetto da tetraparesi spastica e paralisi cerebrale. Ma i suoi familiari non si sono scoraggiati e hanno intrapreso un cammino di conoscenza. Attraverso il blog Tetrabondi e i diversi canali social, i genitori di Sirio hanno cominciato a promuovere un nuovo concetto di disabilità, rivoluzionando anche il linguaggio.
Su tutte le piattaforme di Tetrabondi, vengono pubblicati quotidianemnte contenuti diretti a costruire un’idea precisa di inclusione. Che rimetta il disabile al centro della sua esistenza. Che lo porti a riappropriarsi dei suoi desideri. Che punti a creare dei percorsi che non siano solo di cura ed assistenza, ma di introduzione alla vita adulta, alla ricerca della felicità e dell’autodeterminazione, per Sirio e per tutte le bimbe e i bimbi come lui.
Per dare più forza a tutto questo, la famiglia di Sirio è andata anche oltre la comunicazione, dando vita alla Fondazione Tetrabondi. Gli obiettivi che si pongono sono l’avvio di progetti formativi, tesi a valorizzare la disabilità, abbattendo gli stereotipi che in ambito lavorativo sono spesso preclusivi per tante ragazze e tanti ragazzi.
Per queste ragioni, Roma Cares sosterrà la neonata Fondazione Tetrabondi attraverso una serie di iniziative rivolte alle realtà cittadine e ai tifosi. Per contribuire a rendere ancora più luminoso l’esempio di Sirio.
La Fondazione Tetrabondi fornirà assistenza, consulenza e tutela dalle fasi successive alla diagnosi di tetraparesi spastica e paralisi cerebrale, supportando pazienti e familiari in tutti gli ambiti, compresi quelli dell’assistenza nella preparazione del Piano di assistenza individuale per l’assistenza infermieristica e per il progetto riabilitativo. 
Clicca qui per scoprire di più sulla Fondazione Tetrabondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...