Lettera agli amici: la Fondazione Tetrabondi

Ciao!
Ti scrivo questa e-mail per chiederti una mano a realizzare un progetto molto concreto.
Ci conosciamo già da tempo, conosci Sirio e il lavoro che abbiamo con le nostre forze portato avanti negli anni per diffondere un linguaggio della disabilità schietto e senza retorica e comunicare un approccio diverso, concreto e vitale, incentrato sulla persona, i diritti e le opportunità. Siamo, lungo questo percorso, diventati consapevoli della possibilità di essere più efficaci, di incidere maggiormente nel quotidiano delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

Foto di Fausto Podavini

Vogliamo dare vita a una struttura permanente ed organizzata che possa proseguire in forma più matura e concreta il lavoro che in modo spontaneo e talvolta improvvisato abbiamo iniziato con il racconto di Sirio. Vogliamo costituire una Fondazione!
Il nostro progetto, ambizioso ma lungamente meditato, ha ad oggetto tre grandi ambiti di attività:

  • organizzazione di corsi, convegni e seminari per privati ed aziende finalizzati alla valorizzazione ed inclusione delle persone con disabilità, alla predisposizione di servizi ed infrastrutture adeguate ai bisogni e all’inserimento nel mondo lavorativo.
  • promozione di un nuovo concetto di disabilità che ne rivoluzioni l’approccio a partire dal linguaggio usato, attraverso la produzione di attività, testi, pubblicazioni di materiali multimediali, per introdurre un cambiamento di paradigma, capace di abbattere stereotipi e stigma, e costruire una reale inclusione.
  • consulenza, assistenza e supporto psicologico alle persone con disabilità e ai caregiver nella fase post-diagnostica e nella domiciliazione affiancata alla mediazione con la Pubblica Amministrazione e alla consulenza.


Per rendere tutto ciò possibile lanceremo nelle prossime ore una campagna di crowdfunding mirata al raggiungimento di un budget 70.000€, che possano andare a costituire il fondo di dotazione necessario al riconoscimento della personalità giuridica della nostra “creatura”, che potrà così, finalmente, operare con più teste e più mani e fare realmente la differenza in un mondo, quello della disabilità e delle vulnerabilità, troppo spesso guardato con imbarazzo e pietismo.

Foto di Fausto Podavini

Tu puoi aiutarci in più di un modo, secondo le tue capacità e opportunità: ti chiediamo di farlo nel diffondere il testo della campagna e il materiale che pubblicheremo in queste settimane per fare in modo che sempre più persone conoscano il nostro progetto e possano donare.

Se vuoi partecipare con una donazione anche tu, sarebbe molto utile poterla ricevere nei primi giorni della campagna: un buon inizio è già una base solida per il successo, e tante donazioni iniziali, anche piccole, sono il migliore trampolino di lancio possibile.

Se hai invece qualche idea per aiutarci in modo attivo, con la tua arte, con le tue relazioni, con la tua azienda o costruendo iniziative reali o virtuali dove promuovere la campagna,
non esitare a contattarci scrivendoci su tetrabondi@gmail.com o chiamandoci al 320.2149910.

Noi ci siamo rimboccati le maniche e non vediamo l’ora di iniziare questo nuovo viaggio assieme per continuare a lavorare al cambiamento.

Aiutaci a farlo.

Valentina Perniciaro                                           
Comitato Tetrabondi Onlus


http://www.fondazionetetrabondi.org

SI PARTIRA’ l’11 MARZO, con il crowdfunding e la possibilità di ricevere le vostre donazioni!

Un pensiero su “Lettera agli amici: la Fondazione Tetrabondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...