Infermieri in assistenza domiciliare: chi è stato vaccinato?

In queste ultime settimane i dati sui contagi e sugli ingressi nelle terapie intensive di chi è stato contagiato dal Covid stanno nuovamente salendo; le zone in cui ci siamo abituati a veder l’Italia divisa cambieranno rapidamente colore, le scuole rischiano nuovamente di chiudere,
i vaccini procedono lenti lenti, le persone in condizioni di fragilità vivono sempre più isolate.


Noi volevamo parlarvi proprio dei vaccini del personale sanitario, che ascoltando i telegiornali e leggendo le notizie, immaginerete già tutti vaccinati: non è così. Il personale sanitario (infermieri, terapisti e tutte le altre figure che ruotano intorno ai pazienti ad alta intensità) che lavora nel domiciliare -parliamo della Regione Lazio, ma segnalateci anche tutte le altre criticità- non è stato ancora, in larga parte, chiamato per la prima dose di vaccino.
Le cooperative ci dicono di aspettare, le Asl balbettano la stessa cosa e le settimane invece passano.

Come Comitato Tetrabondi Onlus,
vi chiediamo quindi, per tutti coloro che sono in assistenza domiciliare, di segnalarci per email la situazione, il numero di operatori in casa e la Asl di appartenenza, così da creare in breve tempo un elenco dettagliato da fornire alla Regione Lazio e alle Asl competenti. Scrivete e fate scrivere a tetrabondi@gmail.com.
Non permettiamo che passi altro tempo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...